Domenico Ermirio

Domenico Ermirio

Domenico Ermirio inizia lo studio del violoncello all'età di 8 anni e si diploma con il massimo dei voti nel 2008 al Conservatorio “N. Paganini” di Genova nella classe di N. Zanardi. Prosegue lo studio della tecnica e del repertorio sotto la guida di D. Destefano. Parallelamente consegue la Maturità Scientifica e nel 2013 ottiene la Laurea di primo livello in Restauro Architettonico presso l'Università degli Studi di Genova. È iscritto al Master in music performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana, con J. Goritzki.
Frequenta diversi master e seminari sia in Italia sia all'Estero in ambito solistico e cameristico, tra i quali: Gargano Masters (Vieste 2010) con D. Destefano, Jean Sibelius e l'area del Nord Europa, (presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, 2010) tenuto da F. Gräsbeck, Ticino Musica (Lugano 2014) con J. Goritzki e U. Koella. Nel 2012 partecipa al progetto Study Abroad, presso la University of Georgia Athens (U.S.A.) organizzato in collaborazione con il Conservatorio di Alessandria, e con lezioni di D. Starkweather ed E. Rivkin.

Dedica molta attività alle formazioni cameristiche con numerose esibizioni in Italia e all'Estero (Francia, Finandia, Svizzera e Stati Uniti). Dal 2010 collabora regolarmente con l'Ensemble di violoncelli Dodecacellos, con numerosi concerti in Lombardia, Piemonte e Liguria. A partire dal 2005 lavora con numerose orchestre tra le quali: Orchestra del Tigullio (Chiavari), Orchestra Sinfonica del Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Sinfonica di Chiavari, Orchestra Sinfonica di Savona, Orchestra Giovani Solisti (Genova), Orchestra Filarmonica di Torino. Dal 2011 collabora con l'Orchestra laVerdi (Milano) sotto la direzione tra gli altri di A. Ceccato, J. Axelrod, Z. Xian, P. Flor e R. Chailly.

Alessandra Aitini, flauto – Domenica Ermirio, violoncello