Nazareno Carusi, pianoforte

Eleonora Buratto & Nazzareno Carusi

Eleonora Buratto, la giovane soprano mantovana impegnata in una luminosa carriera internazionale, si esibirà mercoledì 12 ottobre alle 21 al Teatro Bibiena di Mantova. “È con grande piacere che ho deciso di presentarmi in Italia per la prima volta con il pianista Nazzareno Carusi proprio nella mia città e quale omaggio a Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016. Ho chiesto a Nazzareno Carusi, tra i più apprezzati pianisti del concertismo internazionale con il quale abbiamo appena formato il Duo che debutterà il 10 ottobre alla Wigmore Hall di Londra, di tenere con me il concerto e di accettare l’invito del Sindaco di Mantova Mattia Palazzi”, questa la prima dichiarazione di Eleonora Buratto.

Ha aggiunto Palazzi: “Sono felicissimo che Eleonora si esibisca finalmente a Mantova dopo le sue tante date di successo all’estero. Una mantovana, giovane e di talento, che non solo rappresenta al meglio la formula vincente di cultura, arte e storia che Mantova rappresenta, ma che ama fortemente la sua terra e la porta sempre con sé in giro per il mondo. Per questo sono orgoglioso che Eleonora abbia deciso di farsi ambasciatrice di Mantova nel mondo. La voglia di tanti giovani mantovani di fare emergere con caparbietà il loro talento, di esprimerlo a casa così come all’estero, sono un elemento importante per far ripartire la nostra città e rilanciarla come capitale europea”. I

l programma del concerto del Duo Eleonora Buratto e Nazzareno Carusi è straordinariamente accattivante: nella prima parte il soprano canterà Arie di Mozart, Rossini, Bellini, Verdi e Puccini. La seconda parte, invece, è dedicata a due magnifici cicli di Romanze di F.P. Tosti su testi di D’Annunzio – “Malinconia” e “Quattro canzoni di Amaranta” – e alla superba Romanza “Parlami, amor mio” di Franco Alfano su versi di Tagore. Un programma prezioso che comprenderà anche due brani di Mozart e Wagner-Liszt per pianoforte solo. L’incasso della serata sarà devoluto a Debra Südtirol – Alto Adige, l’associazione della quale Eleonora Buratto è testimonial e che si impegna per la causa delle persone affette da Epidermolisi bollosa. Eleonora è già da tempo partecipe dei problemi dei cosiddetti Bambini Farfalla: piccoli e adulti che convivono fin dalla nascita con una pelle che al minimo contatto o sfregamento forma bolle e ferite dolorose in tutto il corpo. La scienza spera di riuscire a sviluppare una cura efficace entro i prossimi dieci anni, se ci saranno i mezzi necessari. Nel nostro paese, grazie anche a diversi finanziamenti ottenuti in collaborazione con Debra Südtirol - Alto Adige, sono stati lanciati vari progetti di ricerca: i primi risultati sono incoraggianti. Eleonora utilizza la sua immagine, la sua voce e il suo tempo libero per promuovere e far conoscere la causa dei Bambini Farfalla, delle loro straordinarie famiglie, di chi li sostiene, di chi porta avanti la ricerca.

Eleonora ringrazia il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi per avere accettato la sua richiesta di devolvere l’incasso della serata all’associazione Onlus Debra Südtirol - Alto Adige

BIGLIETTERIA APERTA DAL 5 SETTEMBRE
Ingresso unico euro 15,00
Studenti euro 5,00 (palchi e loggione)