Sentire la memoria

Trio di Mantova
Paolo Ghidoni, violino
Antonio Mostacci, violoncello
Leonardo Zunica, pianoforte

SENTIRE LA MEMORIA
Un progetto curato da Accademia Nazionale Virgiliana e Paola Besutti

Giovedì 25 gennaio 2018
Teatro Bibiena | ore 20.45

Ingresso gratuito

I. Stravinsky (1882 - 1971)
Fragment des Symphonies pour instruments à vent à la mémoire de Claude Achille Debussy

E. Wild (1915 - 2010)
Virtuoso etude after Gershwin’s song Embraceable you

E. Grieg (1843 - 1907)
Andante con moto

A. Copland (1900 - 1990)
Vitebsk. Study on a Jewish theme

A. Schönberg (1874 - 1951)
Verklärte Nacht
versione per trio di E. Steuermann

Dedicato alla musica e alle molteplici innervature con la cultura ebraica, Sentire la memoria è l’appuntamento dedicato dall’Accademia Nazionale al Giorno della Memoria. Protagonista della serata è il Trio di Mantova, fondato dal violinista mantovano Paolo Ghidoni, con un programma che ruota attorno al capolavoro schönberghiano Notte Trasfigurata (Verklärte Nacht) del 1899, nella ormai storica versione per del 1932, realizzata da Eduard Steuermann, pianista polacco che fu tra i primi e più fedeli esecutori della musica del compositore austriaco, emigrato negli Stati Uniti nel 1936. Di raro ascolto sono anche l’unica composizione per trio di E. Grieg, l’elegiaco Andante con Moto, e lo studio su una melodia che Copland ascoltò durante una realizzazione del leggendario lavoro teatrale “The Dybbuk”, ispirato al folklore ebraico.