Mendelssohn vs Rachmaninov

Trio Bacarisse
Laura Rodriguez Moreno, violino
Juan Pedro Torres del Rio, violoncello
Gabriel Escudero Braquehais, pianoforte

MENDELSSOHN VS RACHMANINOV

Domenica 4 febbraio 2018
Teatro Bibiena | ore 17.00

S. Rachmaninov (1873 - 1943)
Trio élégiaque n.1 in sol minore

F. Mendelsohnn (1809 - 1847)
Trio n. 1 in re minore op.49
Molto allegro e agitato
Andante con moto tranquillo
Scherzo. Leggero e vivace
Finale. Allegro assai appassionato

Nelle molte registrazioni che ci sono pervenute di Rachmaninov pianista si possono ascoltare alcune esecuzioni di brani pianistici e trascrizioni virtuosistiche di pagine orchestrali di Mendelssohn, segno che il pianismo del russo era attratto anche da quella malinconica leggerezza che tante pagine di Mendelssohn ci comunicano. In questo concerto il Trio Bacarisse mette a confronto due capolavori come il Trio in Re minore op. 49 di F. Mendelssohn e il primo trio elegiaco di S. Rachmaninov. Considerato da Schumann “lavoro di un maestro”, il trio del compositore tedesco si sviluppa tra classico equilibrio e slancio romantico, tanto che Schumann stesso non esitò a definire Mendelssohn “il Mozart del nostro momento storico”. Quell’equilibrio classico naufragherà poi nel pensiero di Rachmaninov, il cui Trio Elegiaco n. 1, composto a 19 anni, è già dominato da quegli accenti tardo-romantici di tragica ineluttabilità che permeano la sua musica.