Riccardo Giovine

Riccardo Giovine

Inizia presto il suo contatto con la musica ed a quattro anni intraprende lo studio del violoncello sotto la guida del M° Alessandro Andriani. In seguito prosegue i suoi studi sotto la guida del M° Luca Paccagnella e da tre anni studia presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo sotto la guida del M° Luigi Puxeddu con il quale ha recentemente inciso per la casa olandese Brilliant l’integrale dei Quintetti per archi Op. 29 di L. Boccherini. Ha preso parte a numerosi corsi di perfezionamento con i docenti M. Flaksman, J. Očič, J. P. Armengaud, M. Martinelli, B. Canino, S. Laffranchini, C. Coin, M. Leskovar, M. Polidori, E. Reijseger, E. Dindo e G. Sollima con il quale ha avuto l’onore di suonare come solista nel celebre brano per due violoncelli e orchestra “Violoncelles Vibrez!”

E’ vincitore di numerosi primi premi in concorsi nazionali ed internazionali: Concorso Nazionale “Città di Riccione”, Concorso Internazionale “Premio città di Padova”, Concorso Internazionale Ass. Rovere d'oro-Giovani talenti, Concorso Internazionale Giovani Musicisti “A. Salieri” a Legnago e Concorso Giovani Musicisti Città di Viterbo, European Music Competition Città di Moncalieri, Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Giovani Musicisti” Città di Treviso, Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Piove di Sacco” Padova; quest’anno si è classificato secondo al “Premio nazionale delle Arti-Claudio Abbado”. È stato invitato a partecipare al festival organizzato dalla “Hocschule für Musik und Darsellende Kunst“ di Mannheim (Germania).

E’ spalla dell’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani e dell’orchestra Giovani Archi Veneti con la quale si è spesso esibito da solista ed ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali. Si è esibito con il prestigioso ensemble “I Solisti Filarmonici Italiani”.

Ha recentemente eseguito come solista il Concerto n. 1 in Do maggiore per violoncello e orchestra di Haydn con l’Orchestra di Padova e del Veneto sotto la direzione del M° Federico Guglielmo e con la medesima Orchestra ha interpretato le Variazioni su un tema rococò per violoncello e orchestra Op.33 di Tchaikovsky sotto la guida del M° Francesco Rosa.

Riccardo Giovine, violoncello