Linda Sarcuni, oboe – Sebastiano Bernocchi, organo

Concerto in memoria di don Ulisse Bresciani

Abbonamento MantovaMusica e Società della Musica
Auditorium Cavazzoni, ore 20.45

Programma

Nicolaus Bruhns
Praeludium in e moll (Organo)(1665-1697)

Johann Ludwig Krebs
Fantasia in fa minore (Oboe e Organo) (1713-1780)

Johann Philipp Kirnberger
Sonata in Si bemolle maggiore (Oboe e Organo)(1721-1783)
(Adagio-Allegro-Minuetto con tre variazioni)

Johann Sebastian Bach
Preludio e fuga in Sol maggiore BWV 541 (1685-1750)
Wir glauben all an einen Gott, Vater BWV 740
Concerto in re minore da A.Vivaldi BWV 596
(Senza tempo-Grave-Fuga-Largo e spiccato-Allegro)

Johann Wilhelm Hertel
Partita III in re minore (Oboe e Organo) (1727-1789)
(Allegro-Largo-Vivace)

Karl Mille
Andante religioso (Oboe e Organo) (1878-1964)

Cesar Franck
Troisième Choral en la mineur (Organo) (1822-1890)

Don Ulisse Bresciani, al quale viene dedicato, alla memoria, questo appuntamento è stato un sacerdote mantovano di fine cultura e di salda passione per la musica, che coltivava costantemente. E Linda Sarcuni, oboista, e Sebastiano Bernocchi, organo, sono due giovani di valore che – in varia misura legati agli insegnamenti ed alle iniziative del Conservatorio di Mantova – si stanno distinguendo per la qualità alta della formazione presso istituzione italiane e straniere e per i riconoscimenti ricevuti. Dunque essi omaggiano il ricordo di Don Bresciani con tutti i requisiti necessari, inclusa la bellezza di un programma che in parte è dedicato all’organo solo ed in parte si apre all’associazione dei due strumenti. Il duo si produce in opere di maestri tedeschi come Ludwig Krebs e Johann Kirnberger, entrambi eccellenti discepoli di Sebastian Bach, e come Wilhelm Hertel, che lasciò profonda impronta di sé nel periodo pre-classico. Dopo un doveroso omaggio a Bach ed al suo quasi contemporaneo Nicolaus Bruhns l’organo solo poi dipinge il grande affresco del Terzo Corale di César Franck, capolavoro dell’ultimo Ottocento.