Anna Lisa Bellini, pianoforte – Paola Pitagora, voce recitante

Leopard incontra Chopin

Abbonamento MantovaMusica e Società della Musica
Auditorium Cavazzoni, ore 20.45

“Poesia e musica della notte al chiaro di Luna”

LEOPARDI A se stesso
Cenni sulla famiglia e appunti dal diario giovanile
CHOPIN Notturno in Re bemolle maggiore op. 27 n.2

Appunti critici da Pietro Citati
LEOPARDI A Silvia
CHOPIN Valzer in Do diesis minore op.64 n.2

LEOPARDI La sera del dì di festa
CHOPIN Preludio Re bemolle maggiore op. 28 n.15

Appunti critici da Pietro Citati
LEOPARDI Le ricordanze
CHOPIN Preludio la maggiore op.28 n.7
CHOPIN Fantasia - Improvviso in Do diesis minore op.66

LEOPARDI Canto di un pastore errante dell‘Asia
CHOPIN Preludio si minore op.28 n.6
CHOPIN Notturno in Si bemolle minore op. 9 n.1

Lettere da Roma e da Pisa
LEOPARDI L‘infinito
CHOPIN Studio in La bemolle maggiore op. 25 n.1

Appunti critici da Pietro Citati
LEOPARDI Il passero solitario
CHOPIN Studio in Fa minore op.10 n.9

Soggiorno a Napoli
CHOPIN Studio in Do minore op.10 n.12

Appunti critici da Citati e Giordani
LEOPARDI Ad Arimane
CHOPIN Preludio in do minore op. 28 n.20

Morte di Giacomo Leopardi
CHOPIN Studio in Do minore op.25 n.12
"Addio Totonno, non veggo più luce ...“

Chopin e Leopardi: due personalità forti, malinconiche, inquiete, minate da una precaria salute fisica e pure grandemente creative. Lontane eppur vicine, e vissute più o meno negli stessi anni: il musicista fra il 1810 ed il 1849, presto obbligato ad abbandonare la patria, la Polonia, per approdare a Parigi e lì infine morirvi ancor giovane a soli trentanove anni; il poeta invece sempre rimasto in Italia, nato a Recanati e scomparso a Napoli alla stessa età di Chopin, ma dodici anni prima di lui. Eccoli riuniti in questo programma originale che intreccia musica e parole, con una selezione di opere celeberrime in cui scorgere consonanze e riflessi: poesie indimenticate, struggenti, insieme ad una scelta di preludi, studi, notturni e valzer che raccontano di una sensibilità affilatissima. Sul palcoscenico, a contrappuntare le due arti, l’attrice Paola Pitagora, notissima per la sua lunga presenza teatrale e televisiva, e la pianista Anna Lisa Bellini, che si è distinta in una selezionata attività di interprete e didatta in Italia ed all’estero.