Maddalena Giacopuzzi, pianoforte

Around the world

Abbonamento MantovaMusica e Arti.Co
Teatro Bibiena, ore 17.00

Programma

D. Scarlatti

Sonate K 27-125

L.v. Beethoven

Sonata op.57

C. Debussy

Preludi n. 8-11 dal II volume

M. Ravel

La tombeau de Couperin

Nata a Verona nel 1991, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 5 anni con la Prof.ssa Laura Palmieri e ha proseguito gli studi con la Prof.ssa Ida Tizzani. Si è diplomata al Conservatorio “E. F. Dall’Abaco” di Verona sotto la guida del M° Adriano Ambrosini ottenendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore, e una borsa di studio dell’Accademia Filarmonica, riservata ai migliori diplomati del conservatorio di Verona. Nell'Aprile 2014 ha inoltre conseguito il Diploma Accademico di II Livello presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano, dove ha studiato con il M° Cristiano Burato, ottenendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore. Attualmente frequenta l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida del M° Benedetto Lupo e l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola dove studia con il M° Leonid Margarius.
Ha partecipato a Masterclass e lezioni dei M° Anna Kravtchenko, Franco Scala, Michel Dalberto, Riccardo Risaliti, Piero Rattalino, Elissò Virsaladze, Michele Campanella, Lylia Zilberstein e Sergio Perticaroli. Nelle estati 2013 e 2014, inoltre, ha preso parte all'Accademia Dino Ciani di Cortina, seguendo le lezioni dei M° Cristiano Burato, Jeffrey Swann, Claudio Martinez Mehner e Benedetto Lupo, ricevendo un riconoscimento e una borsa di studio offerta dal club Zonta di Milano nel 2013. Nell'Estate 2014 ha partecipato alle Konzertarbeitswochen a Goslar (Hannover) dove ha preso parte alle lezioni del M° Arie Vardi, mentre nel Luglio 2015 è stata selezionata per partecipare al festival Pianofest in the Hamptons a New York, organizzato dal M° Paul Schenly.
La sua attività pianistica vanta già numerosi riconoscimenti in Concorsi Internazionali: recentemente, nel 2016, ha ricevuto il Terzo Premio al Concorso Internazionale Rina Sala Gallo di Monza. Inoltre è stata selezionata tra 100 candidati per le finali del prestigioso Concorso Busoni di Bolzano che si terranno nel 2017.
Nel 2015, è risultata vincitrice del 53° Concorso Internazionale “A. Speranza” di Taranto e del 6° Concorso Internazionale di Massarosa (prima pianista italiana vincitrice nella storia del Concorso).
Nel 2014 ha vinto il Secondo Premio (Primo non assegnato) nel Premio Pianistico Europeo “Riviera di Rimini” a Riccione il Terzo Premio al concorso “Luciano Luciani” a Cosenza e nel Settembre dello stesso anno ha ricevuto il Secondo Premio al Concorso Internazionale Nuova Coppa Pianisti di Osimo.
E’ stata invitata a tenere recitals e concerti in molte città italiane e europee per importanti stagioni artistiche come gli Amici della Musica di Verona (Sala Maffeiana), la Fondazione dell'Arena di Verona (Teatro Filarmonico), Fiera Classical Music World, Steinway Society, Mantova Musica Festival (Teatro Bibiena), Amici dell'Opera di Pistoia (Teatro Manzoni), Orchestra Sinfonica di Sanremo (Teatro del Casinò), Amici di Verdi (Casa Barezzi, Busseto), Palazzo Albrizzi a Venezia, Associazione Mozart Italia a Rovereto, Accademia Chigiana di Siena, Settimane al Teatro Olimpico di Vicenza, Pianocity a Milano, Amici della Musica di Taranto, Accademia Musicale Pescarese, oltre che a Bologna, Stresa, Isola d’Elba, Amburgo, Wolfsburg ricevendo ovunque consensi di pubblico e critica. Ha collaborato con l'Orchestra dell'Arena di Verona, con l'orchestra Haydn di Trento e Bolzano, con l'Orchestra Monteverdi del Conservatorio di Bolzano, con l'Orchestra Sinfonica di Sanremo e con i direttori Berislav Sipus, Emir Saul, Stephen Lloyd e Giancarlo De Lorenzo.